Quinta Parete

Noi tra di voi

La mano. Fotografia, pittura, incisione, poesia

 

 

LA MANO. FOTOGRAFIA, PITTURA, INCISIONE, POESIA

Sala Birolli – Verona

22 aprile – 1 maggio

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 21 aprile alle 18:00 presso Sala Birolli inaugura “La mano. Fotografia, pittura, incisione, poesia” nuova mostra ideata e curata da Federico Martinelli dell’Associazione Culturale Quinta Parete di Verona.

 

Con il patrocinio del Comune di Verona, la mostra presenta il lavoro di 10 fotografi (Anna Amodeo, Mara Balabio, Nello Benedetti, Barbara Boni, Serena Bottura Baccarini, Lorenzo Donini, Silvia Gonzato, Andrea Sartori, Patrizia Trevisan, Silvana Veneri), dei pittori Luca Montanti, Maddalena Pezzoli, dell’incisore Stefano Tedeschi e della poetessa Paola Cobelli.

 

Ancora una volta lo spazio dell’ex macello (accesso da Via Filippini e da via Ponte Aleardi all’interno del più ampio complesso del Centro Botteghe Artigiane), ospita un evento multi disciplinare e multi artistico.

 

È Martinelli a specificare: si tratta di un incontro simbiotico tra più arti. Portiamo in mostra una selezione delle più comuni arti visive, non per un confronto ma per un vero e proprio abbraccio. Dopotutto lo scopo dell’arte è di emozionare, di scuotere, di far riflettere ma anche di rilassare, divertire e, perché no, di scherzare. Le opere in mostra sono tutto questo: alcune ci invitano all’osservazione più seria e introspettiva, altre ci portano in un mondo di spensierata ironia.

 

L’esposizione alterna fotografie, pitture e incisioni, affiancando poesie che diventano pretesto per richiamare l’attenzione dell’osservatore sul valore dell’emozione, sull’energia della parola, sulla forza dell’Arte nella comunicazione del messaggio.

 

Prosegue Martinelli: l’arte è certamente lo strumento che da sempre ha tramandato storia, tradizioni, usanze, pensiero. È uno dei mezzi di comunicazione più potenti ed efficaci che esistano. Basta solo fermarsi e avere il tempo di leggere ciò che abbiamo davanti. Arte che diventa messaggio eterogeno grazie a una nutrita partecipazione di artisti che, ognuno nel proprio campo, e differente per esperienze, formazione ed età ci restituisce il proprio mondo. Che è il mondo di ognuno di noi!

 

E se di arte si parla, non possono mancare gli appuntamenti pomeridiani e serali che Quinta Parete organizza, gratuitamente, all’interno dello spazio. Si va da laboratori di colore e ceramica, anche per ragazzi e bambini, fino agli origami, alla realizzazione di kimoni, alla lavorazione del cuoio, al racconto dell’importanza dell’arte nella vita di tutti i giorni anche attraverso dibattiti, presentazioni di libri, proiezioni fotografiche.

 

Conclude Martinelli: sono una decina gli appuntamenti dedicati ai bambini e ai ragazzi. Da loro deve ricominciare quell’interesse per l’arte e per la cultura che ha fatto grande il nostro paese. Con le mani sporche di colore e con le dita tra l’argilla per realizzare affascinanti fischietti a forma di animali o di mani, si potrà girare anche per la mostra, a ispirarsi, a viaggiare liberi con le proprie idee.

 

La mostra è aperta tutti i giorni dal 22 aprile al 1 maggio dalle 16:00 alle 22:30. Sabato, domenica, 25/4 e 1 maggio dalle 10:00 alle 22:30

 

 

 

 

EVENTI LABORATORI E INCONTRI COMPLEMENTARI ALLA MOSTRA  A INGRESSO GRATUITO.

 

SABATO 21 APRILE
ore 18:00 • INAUGURAZIONE: presentazione della mostra, degli eventi e dei laboratori. Intrattenimento con i giovani prestigiatori Fedex Magician e Luigi Vandelli. Segue buffet e concerto con il chitarrista e cantante Francesco Fontana

 

DOMENICA 22 APRILE
10:00 • LABORATORIO: “Origami Land”, origami per bambini con Luca De Giorgi
15:00 • LABORATORIO: “Impariamo a colorare”, con Elena Fassina

LUNEDì 23 APRILE
18:00 • INCONTRO LETTERARIO: “Morire a Marcinelle. Storia di un minatore italiano”, racconto di Emanuele Corocher
20:30 • LABORATORIO: “Realizzati a mano e con amore: fatti guidare dalla giovane stylist Lucia Raso nella realizzazione dei kimoni”

MARTEDÌ 24 APRILE
18:30 • INCONTRO LETTERARIO: “Alpinismo, che passione!”, con Stefano Tedeschi
20:30 • PROIEZIONE FOTOGRAFICA: “New York, New York”, di Mara Balabio
21:00 • PROIEZ. FOTOGRAFICA: “I love San Francisco”, di Mara Balabio e Stefano Rossin

MERCOLEDÌ 25 APRILE
10:30 • LABORATORIO: “Origamando”, facciamo gli origami con Gianni e Andrea Ferrarini
15:00 • LABORATORIO: “Fischietti di ceramica”, con Laura Chiavegato
20:30 • BENESSERE: “Qualcosa accade. Arte&massaggi: un collegamento”, con Mirko Sericano

GIOVEDÌ 26 APRILE
17:00 • LABORATORIO: “Mani nel colore”, i bimbi dipingono con Licia Massella
18:30 • INCONTRO: “Arte e Artifici – La presenza dell’arte nella vita”, con Susanna de Guidi
20:30 • LABORATORIO: “Tamburi sciamanici, tarocchi e meditazione”, con Marco Caliari

VENERDÌ 27 APRILE
17:00 • INCONTRO: “I chirurghi della mano si incontrano. Happy Hand tra scienza e arte”

SABATO 28 APRILE
10:00 • LABORATORIO: “Vietato NON toccare”, attività per bambini con Aribandus
17:00 • LABORATORIO: “Mani nel colore”, i bimbi dipingono con Licia Massella
18:30 • FILM: “Amerika! – Una storia quasi vera”, un gruppo di giovani menti creative alle prese con la lavorazione di un film
20:30 • “Dalla pelle al cuore, la lavorazione artigianale del cuoio”, con Cristiano Borotto
21:30 • “L’arte di vestirsi, consigli sull’abbigliamento formale”, con Filippo Dell’Orto

DOMENICA 29 APRILE
15:00 • LABORATORIO: “Mani nel colore”, i bimbi dipingono con Licia Massella
17:00 • SPETTACOLO: “Le farse dei burattini”, il Teatro dei Burattini di e con Stefano Paiusco
20:30 • SPETTACOLO: “Il teatro nella magia”, di e con Stefano Paiusco

LUNEDì 30 APRILE
18:30 • INCONTRO LETTERARIO: “Come passa il tempo”, i racconti di Edoardopietro Eugenio Ferrari
20:30 • INCONTRO LETTERARIO: “In Poesia”, presentazione silloge di Paola Cobelli con le letture di Edoardopietro Eugenio Ferrari

MARTEDI 1 MAGGIO
10:00 • “Mani nel colore”, i bimbi dipingono con Licia Massella

Allegati:

Programma completo e pieghevole


Prossimi Appuntamenti

Noi tra di Voi!

Abbiamo abbattuto la “nostra” quarta parete: non vogliamo nessun tipo di barriera impenetrabile tra il pubblico e il proscenio sul quale ci muoviamo. Così, a definire il confine culturale tra noi e il mondo del teatro – di tutto il teatro, ma anche del più ampio settore della cultura – immaginiamo solo una quinta parete. La parete che non c’è! Quella parete che limita la nascita di nuovi progetti, di nuove idee, di nuovi slanci…quella parete che limita la comunicazione e la diffusione degli eventi nel tessuto della città. Proprio come in un teatro antico, aperto a tutti e da ogni lato, un teatro con un palcoscenico circolare dove gli spettatori possano essere ancora più vicine agli attori, agli autori… agli artisti . E noi tra di loro, a promuovere e organizzare eventi che arricchiscano lo spazio culturale della città, a creare opportunità per artisti e nuovi talenti per esibirsi, per far valere la loro arte. E noi tra di Voi con un gruppo di esperti e appassionati ma anche di giovani intraprendenti, perché l’arte e la cultura possano far parte della vita di tutti i giorni.


Hanno patrocinato i nostri eventi...



Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio

...e diverse Circoscrizioni territoriali