Quinta Parete

Noi tra di voi

Grande Asta Benefica a favore di due Onlus

IN GRAN GUARDIA. Dall’ 8 al 13 dicembre

L’Arena, venerdì 02 dicembre 2016 CRONACA, pagina 14

 

Dall’8 al 13 dicembre la sala buvette della Gran Guardia ospiterà la terza edizione della Grande Asta Pubblica di beneficenza, organizzata dall’associazione culturale Quinta Parete e dalla società Tubaì tappeti, con il patrocinio del Comune. L’iniziativa è stata presentata dall’assessore ai Servizi sociali Anna Leso, insieme al presidente di Quinta Parete Federico Martinelli e Stefano Tubaì della Tubaì tappeti. Presenti il presidente della Uildm Verona Davide Tamellini e il referente della «Pietro Casagrande Onlus» Umberto Antonacci, associazioni alle quali sarà devoluta una parte dell’incasso. «Grazie agli introiti delle passate edizioni, è stato possibile sostenere in modo significativo progetti importanti a favore dell’associazione Uildm che opera a servizio di persone affette da distrofia muscolare, e di Pietro Grande Onlus che promuove l’assistenza psicologica nei reparti oncologici», ha spiegato la Leso. Il programma della manifestazione, che vedrà il coinvolgimento di più di 40 volontari, prevede per giovedì 8 dicembre, dalle 14 alle 20, la visione degli oltre mille lotti: quadri, tappeti, argenteria, mobili messi a disposizione da mercanti o collezionisti. Venerdì 9 l’evento proseguirà dalle 10 alle 17 con la visione dei lotti e dalle 17 alle 22 con l’asta pubblica, mentre sabato e domenica gli orari saranno differenti: dalle 10 alle 15 visione dei lotti e dalle 15 alle 22 asta pubblica. Lunedì 12, invece, dalle 10 alle 18 visione lotti, dalle 18 alle 19 l’evento «Concerto di Natale» e dalle 19.30 alle 22 asta pubblica. L’iniziativa terminerà il 13 dicembre, con il fuori tutto dalle 10 alle 19.

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Rassegna Stampa:

Scarica il PDF


Prossimi Appuntamenti

Noi tra di Voi!

Abbiamo abbattuto la “nostra” quarta parete: non vogliamo nessun tipo di barriera impenetrabile tra il pubblico e il proscenio sul quale ci muoviamo. Così, a definire il confine culturale tra noi e il mondo del teatro – di tutto il teatro, ma anche del più ampio settore della cultura – immaginiamo solo una quinta parete. La parete che non c’è! Quella parete che limita la nascita di nuovi progetti, di nuove idee, di nuovi slanci…quella parete che limita la comunicazione e la diffusione degli eventi nel tessuto della città. Proprio come in un teatro antico, aperto a tutti e da ogni lato, un teatro con un palcoscenico circolare dove gli spettatori possano essere ancora più vicine agli attori, agli autori… agli artisti . E noi tra di loro, a promuovere e organizzare eventi che arricchiscano lo spazio culturale della città, a creare opportunità per artisti e nuovi talenti per esibirsi, per far valere la loro arte. E noi tra di Voi con un gruppo di esperti e appassionati ma anche di giovani intraprendenti, perché l’arte e la cultura possano far parte della vita di tutti i giorni.


Hanno patrocinato i nostri eventi...



Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio

...e diverse Circoscrizioni territoriali