Quinta Parete

Noi tra di voi

Lucia Cametti e la cucina tra Futurismo e tempi attuali

Oggi alle 19 nella Sala Birolli, nell’ambito della mostra d’arte Impronte: scatti, appunti e suon di viaggio, Lucia Cametti, accompagnata dal musicista Roberto Rezzadore, presenterà Un’epoca in cucina, suo nuovo libro. La manifestazione Impronte, ideata dall’Associazione Culturale Quinta Parete, prevede infatti una sere di eventi complementari alla mostra tra dibattiti, conferenze, proiezioni fotografiche, serate di riflessione e meditazione e presentazione di libri. Lucia Cametti, nella pubblicazione, racconta una storia che intreccia l’alimentazione degli anni venti del Novecento, la Bella Epoque, la cucina futurista, la cultura fisica e la naturopatia. A far da complemento, durante l’incontro, saranno le canzoni dell’epoca, a circoscrivere e raccontare un secolo pieno di tormenti, speranze e contraddizioni. Alle 21, invece, torna dopo il successo dello scorso anno, Dejan Tinto con il suo sitar, strumento a corda tipico della cultura indiana. La magia e la suggestione della mostra, unita alle vibrazioni della musica che ben si sposa con il fascino dell’architettura di Sala Birolli, doneranno momenti di pace e serenità per un concerto intimo ed essenziale. Entrambi gli eventi sono a ingresso gratuito.

 

Rassegna Stampa:

Scarica il PDF


Prossimi Appuntamenti

18

Ott

2020

    Metaforicamente. Mostra di tarsie lignee di Francesco Lazzar

  • Luogo: Abano Terme
  • Curatore: Federico Martinelli

Dal 18 ottobre al 1 novembre, mostra di tarsie lignee artistiche del M°Francesco Lazzar. Ingresso libero.FacebookTwitteremail

24

Ott

2020

    6^ Rassegna Nazionale dei Maestri Intarsiatori Lignei

  • Luogo: Verona, Sala Birolli
  • Curatore: Federico Martinelli

Sedici intarsiatori prendono parta alla 6 edizione della Rassegna Nazionale per un percorso sulla tarsia contemporanea tra le ispirazioni classico – rinascimentali e gli slanci moderni delle avanguardie. Ingresso libero.FacebookTwitteremail

Noi tra di Voi!

Abbiamo abbattuto la “nostra” quarta parete: non vogliamo nessun tipo di barriera impenetrabile tra il pubblico e il proscenio sul quale ci muoviamo. Così, a definire il confine culturale tra noi e il mondo del teatro – di tutto il teatro, ma anche del più ampio settore della cultura – immaginiamo solo una quinta parete. La parete che non c’è! Quella parete che limita la nascita di nuovi progetti, di nuove idee, di nuovi slanci…quella parete che limita la comunicazione e la diffusione degli eventi nel tessuto della città. Proprio come in un teatro antico, aperto a tutti e da ogni lato, un teatro con un palcoscenico circolare dove gli spettatori possano essere ancora più vicine agli attori, agli autori… agli artisti . E noi tra di loro, a promuovere e organizzare eventi che arricchiscano lo spazio culturale della città, a creare opportunità per artisti e nuovi talenti per esibirsi, per far valere la loro arte. E noi tra di Voi con un gruppo di esperti e appassionati ma anche di giovani intraprendenti, perché l’arte e la cultura possano far parte della vita di tutti i giorni.


Hanno patrocinato i nostri eventi...



Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio

...e diverse Circoscrizioni territoriali