Quinta Parete

Noi tra di voi

Paolo e Max, dalle pizze acrobatiche al laboratorio di Zelig

Dalla pizza alla piazza e, dulcis in fundo, al palco. Con il motto «il cabaret secondo me» saranno grasse risate quelle di stasera a partire dalle 21.30 in compagnia dei giovani comici Paolo&Max dello Zelig Lab di Padova, ospiti alla Taverna Marconi. Dopo il primo appuntamento della scorsa settimana che ha visto protagonisti, tra gli altri, la coppia di artisti Diego e Paolo, l’associazione culturale «Quinta Parete» presenta stasera il giovane duo padovano e molti altri ospiti a sorpresa. Paolo Favaro e Massimo Cerbarano si sono conosciuti nel 2001 durante un incontro organizzato dall’associazione nazionale pizzaioli: «Ai tempi ero un pizzaiolo e mi occupavo dell’organizzazione di spettacoli legati alla pizza acrobatica – racconta Paolo -, sono stato in tour anche all’estero, da Berlino a Las Vegas. Max invece era un web designer con il pallino per la comicità e tanta voglia di sfondare in quel campo, tanto che alla fine mi convinse ad intraprendere questa lunga strada assieme».
Già da quella serata i due percepirono così grande affinità artistica e, dopo qualche uscita di prova, decisero di dar vita al duo cabarettistico Paolo&Max. Una volta preparati i primi sketch in coppia si lanciarono alla ricerca di locali milanesi in cui potersi esibire. Così passarono i due anni successivi a frequentare i locali di Lombardia e Veneto, sperimentando varie tecniche teatrali e dando vita ai loro personaggi.
Già nel 2003 vennero «scoperti» da Tele Venezia che li coinvolse in sessanta puntate del tg satirico «PolentaNews». I due curarono parte del montaggio, i testi e le riprese esterne.
Nel 2005 hanno lavorato per due stagioni al teatro Candiani di Mestre e l’anno successivo sono entrati nel laboratorio Zelig di Verona diretto da Renato Trinca. Oggi è in corso di lavorazione «Tgspritz» un t


Prossimi Appuntamenti

09

Ago

2019

    L’uomo che piantava gli alberi

  • Luogo: Avesa, Verona - Villa Scopoli
  • Curatore: Teatro Impiria

Uno spettacolo che parla alle corde dell’anima. L’amore per la natura e per un futuro migliore attraverso parole che donano sentimenti di pace e serenità.FacebookTwitteremail

10

Ago

2019

    Dove vai tutta nuda?

  • Luogo: Arbizzano, Negrar - Villa Albertini
  • Curatore: I tre pantaloni

Uno spettacolo avvincente, tratto da Feydeau. Il ritmo, gli incastri e i canoni del vaudeville per una commedia tutta da ridere. Un tuffo spensierato nei malintesi, negli equivoci e negli incastri di una trama fitta di colpi di scena.FacebookTwitteremail

18

Ago

2019

    Un curioso accidente

  • Luogo: Arbizzano, Negrar - Villa Albertini
  • Curatore: La Bottega Teatro

Un capolavoro di Carlo Goldoni. Un tuffo aggraziato in una commedia dal sapore universale, uno spaccato sulla società del 1600 che … più di tanto non è cambiata rispetto a oggi.FacebookTwitteremail

23

Ago

2019

    L’osto de Verona

  • Luogo: Avesa, Verona - Villa Scopoli
  • Curatore: Guido Ruzzenenti

Verona, negli anni delle cosiddette Pasque Veronesi. La Serenissima e l’invasione napoleonica. Tutto raccontato dalla penna di un oste del 1700 che scrisse gli accadimenti di quegli anni in un prezioso documento storico.FacebookTwitteremail

Noi tra di Voi!

Abbiamo abbattuto la “nostra” quarta parete: non vogliamo nessun tipo di barriera impenetrabile tra il pubblico e il proscenio sul quale ci muoviamo. Così, a definire il confine culturale tra noi e il mondo del teatro – di tutto il teatro, ma anche del più ampio settore della cultura – immaginiamo solo una quinta parete. La parete che non c’è! Quella parete che limita la nascita di nuovi progetti, di nuove idee, di nuovi slanci…quella parete che limita la comunicazione e la diffusione degli eventi nel tessuto della città. Proprio come in un teatro antico, aperto a tutti e da ogni lato, un teatro con un palcoscenico circolare dove gli spettatori possano essere ancora più vicine agli attori, agli autori… agli artisti . E noi tra di loro, a promuovere e organizzare eventi che arricchiscano lo spazio culturale della città, a creare opportunità per artisti e nuovi talenti per esibirsi, per far valere la loro arte. E noi tra di Voi con un gruppo di esperti e appassionati ma anche di giovani intraprendenti, perché l’arte e la cultura possano far parte della vita di tutti i giorni.


Hanno patrocinato i nostri eventi...



Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio

...e diverse Circoscrizioni territoriali