Quinta Parete

Noi tra di voi

Asta di Beneficenza in Gran Guardia. Quinta Parete per il volontariato.

asta di beneficenza in gran guardia.

Quadri, tappeti, monili battuti per regalare fondi alla Uildm

su L’Arena di Verona del 26 ottobre 2015

Venerdì 30, sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre si terrà la seconda grande asta pubblica a favore delle Associazioni Pietro Casagrande Onlus e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare Verona. L’evento, organizzato dall’associazione culturale Quinta Parete, porterà alla Gran Guardia opere d’arte e manifatture di pregio grazie alla partecipazione della
galleria «Orlando Arte» con il noto battitore d’asta Alessandro Orlando. Realizzato grazie al contributo del Comune, assessorato
al decentramento, l’evento intende replicare il successo dello scorso anno che permise di donare alla Uildm-Verona 4.800 euro, necessari per l’acquisto di un nuovo pulmino. Quadri e tappeti antichi e moderni, argenti e mobili saranno venduti sottocosto,
per sostenere Uildm Verona e «Pietro Casagrande onlus» nelle innumerevoli e pregevoli attività. Alle onlus sarà devoluta una parte dei proventi dalle battute d’asta. A concorrere alla tre giorni di beneficenza saranno importanti mercanti e collezionisti che metteranno a disposizione opere di grandi artisti e artigiani per un evento eccezionale, oltre da opere donate da privati e
artisti contemporanei.

Le operazione d’asta saranno seguite dai volontari di Quinta Parete e delle due onlus che saranno presenti per tutte le giornate prestando il loro servizio per l’importante maratona benefica. Oltre 30 i volontari della «Pietro Casagrande onlus», neo costituita per ricordare Pietro, giovane prematuramente scomparso qualche mese fa. L’energia e
l’entusiasmo che metteva in ogni cosa è stato il motore che ha spinto i suoi amici più cari, assieme ai genitori, a fondare la onlus.Uildm Verona, sempre in campo per l’assistenza diretta alle persone colpite da malattie neuromuscolari, raccoglierà fondi
per le attività quotidiane che garantiscono il trasporto, l’assistenza e la cura di numerose persone. L’asta di beneficenza ha lo
scopo di portare la bellezza dell’arte in uno dei palazzi espositivi più importanti d’Italia, luogo che ha già ospitato importanti eventi culturali, espositivi e benefici ma anche convegni di caratura internazionale.Durante le giornate ci saranno momenti di riflessione: rappresentanti delle onlus e medici saranno chiamati a portare la loro esperienza quotidiana. La partecipazione
a tutti gli eventi è libera. Gli orari: venerdì 30, sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre dalle 17 alle 23. Giovedì 29, venerdì 30, sabato 31 ottobre, domenica 1 novembre dalle 10 alle 16.30 visione lotti. Lunedì 2 dalle 10 alle 12, fuori tutto.

Allegati:

Scarica il PDF dell'articolo


Prossimi Appuntamenti

09

Ago

2019

    L’uomo che piantava gli alberi

  • Luogo: Avesa, Verona - Villa Scopoli
  • Curatore: Teatro Impiria

Uno spettacolo che parla alle corde dell’anima. L’amore per la natura e per un futuro migliore attraverso parole che donano sentimenti di pace e serenità.FacebookTwitteremail

10

Ago

2019

    Dove vai tutta nuda?

  • Luogo: Arbizzano, Negrar - Villa Albertini
  • Curatore: I tre pantaloni

Uno spettacolo avvincente, tratto da Feydeau. Il ritmo, gli incastri e i canoni del vaudeville per una commedia tutta da ridere. Un tuffo spensierato nei malintesi, negli equivoci e negli incastri di una trama fitta di colpi di scena.FacebookTwitteremail

18

Ago

2019

    Un curioso accidente

  • Luogo: Arbizzano, Negrar - Villa Albertini
  • Curatore: La Bottega Teatro

Un capolavoro di Carlo Goldoni. Un tuffo aggraziato in una commedia dal sapore universale, uno spaccato sulla società del 1600 che … più di tanto non è cambiata rispetto a oggi.FacebookTwitteremail

23

Ago

2019

    L’osto de Verona

  • Luogo: Avesa, Verona - Villa Scopoli
  • Curatore: Guido Ruzzenenti

Verona, negli anni delle cosiddette Pasque Veronesi. La Serenissima e l’invasione napoleonica. Tutto raccontato dalla penna di un oste del 1700 che scrisse gli accadimenti di quegli anni in un prezioso documento storico.FacebookTwitteremail

Noi tra di Voi!

Abbiamo abbattuto la “nostra” quarta parete: non vogliamo nessun tipo di barriera impenetrabile tra il pubblico e il proscenio sul quale ci muoviamo. Così, a definire il confine culturale tra noi e il mondo del teatro – di tutto il teatro, ma anche del più ampio settore della cultura – immaginiamo solo una quinta parete. La parete che non c’è! Quella parete che limita la nascita di nuovi progetti, di nuove idee, di nuovi slanci…quella parete che limita la comunicazione e la diffusione degli eventi nel tessuto della città. Proprio come in un teatro antico, aperto a tutti e da ogni lato, un teatro con un palcoscenico circolare dove gli spettatori possano essere ancora più vicine agli attori, agli autori… agli artisti . E noi tra di loro, a promuovere e organizzare eventi che arricchiscano lo spazio culturale della città, a creare opportunità per artisti e nuovi talenti per esibirsi, per far valere la loro arte. E noi tra di Voi con un gruppo di esperti e appassionati ma anche di giovani intraprendenti, perché l’arte e la cultura possano far parte della vita di tutti i giorni.


Hanno patrocinato i nostri eventi...



Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio

...e diverse Circoscrizioni territoriali