Quinta Parete

Noi tra di voi

Si ride con la strana coppia Diego e Paolo

Stasera si ride col cabaret. Dopo l’esperienza di «Riso all’improvviso», sit-com che a febbraio li ha visti protagonisti di improvvisazioni al teatro SS. Trinità tornano ad esibirsi a Verona i comici Diego e Paolo, una strana coppia approdata anche sul palco di «Zelig off» nell’edizione del 2005 condotta da Raul Cremona e Giorgia Surina, con i personaggi degli Zampolli: due stralunati bellunesi abitanti di Isolai di Cadore, il paese più piccolo del mondo. L’appuntamento è alle 21.30 alla Taverna Marconi, all’interno dell’Osteria Vino in via Marconi 15. Ma Diego e Paolo non saranno soli. Ad intrattenere gli spettatori ci saranno anche Roberto Serafini, battutista riconosciuto a livello nazionale, e Ruvo, attore e vignettista comico; entrambi fanno parte del laboratorio di Zelig. Infine una simpatica presenza femminile: Anna Marcato, vignettista comica internazionale oltre che acrobata, tutt’ora nel cast di Colorado Cafè. Cinque artisti riuniti per l’occasione sotto il nome di «La Corte dei Miracoli>> che promettono uno spettacolo irriverente, sfacciato e politicamente scorretto. Sempre alla Taverna domani sera è in programma un concerto acustico degli «Aperegina».


Prossimi Appuntamenti

18

Ott

2020

    Metaforicamente. Mostra di tarsie lignee di Francesco Lazzar

  • Luogo: Abano Terme
  • Curatore: Federico Martinelli

Dal 18 ottobre al 1 novembre, mostra di tarsie lignee artistiche del M°Francesco Lazzar. Ingresso libero.FacebookTwitteremail

24

Ott

2020

    6^ Rassegna Nazionale dei Maestri Intarsiatori Lignei

  • Luogo: Verona, Sala Birolli
  • Curatore: Federico Martinelli

Sedici intarsiatori prendono parta alla 6 edizione della Rassegna Nazionale per un percorso sulla tarsia contemporanea tra le ispirazioni classico – rinascimentali e gli slanci moderni delle avanguardie. Ingresso libero.FacebookTwitteremail

Noi tra di Voi!

Abbiamo abbattuto la “nostra” quarta parete: non vogliamo nessun tipo di barriera impenetrabile tra il pubblico e il proscenio sul quale ci muoviamo. Così, a definire il confine culturale tra noi e il mondo del teatro – di tutto il teatro, ma anche del più ampio settore della cultura – immaginiamo solo una quinta parete. La parete che non c’è! Quella parete che limita la nascita di nuovi progetti, di nuove idee, di nuovi slanci…quella parete che limita la comunicazione e la diffusione degli eventi nel tessuto della città. Proprio come in un teatro antico, aperto a tutti e da ogni lato, un teatro con un palcoscenico circolare dove gli spettatori possano essere ancora più vicine agli attori, agli autori… agli artisti . E noi tra di loro, a promuovere e organizzare eventi che arricchiscano lo spazio culturale della città, a creare opportunità per artisti e nuovi talenti per esibirsi, per far valere la loro arte. E noi tra di Voi con un gruppo di esperti e appassionati ma anche di giovani intraprendenti, perché l’arte e la cultura possano far parte della vita di tutti i giorni.


Hanno patrocinato i nostri eventi...



Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio

...e diverse Circoscrizioni territoriali