Rassegna Stampa

Noi tra di voi

Lessinia e Toscana, i colori di Albertini

Dipingere sul passato per creare qualcosa di nuovo. È l’intuizione artistica di Alessandro Albertini, pittore veronese che espone da ieri alla galleria d’arte L’incontro di via IV Novembre. Autodidatta, iniziò a dipingere trent’anni fa e presto fondò il gruppo Pittori della Lessinia. Amante della natura, lavora esclusivamente «en plein air»; i suoi soggetti preferiti sono i paesaggi della Lessinia, della bassa veronese e della Toscana. Dipinge su tela ma soprattutto… […] Leggi Tutto

L’anima della natura nelle opere di Albertini

Il 18 aprile sarà inaugurata, presso la Galleria d’arte L’Incontro di Via 4 novembre la nuova mostra del pittore veronese Alessandro Albertini (dal martedì alla domenica dalle 16 alle 19.30- sino al 30 aprile). L’attività prosegue in maniera incessante anche grazie alla sorprendente grinta della direttrice artistica e proprietaria Loreta Biscardo e dopo aver ospitato la mostra dell’artista fiorentino Giuliano Panieri (di cui via abbiamo recentemente parlato n.d.r.) che ha… […] Leggi Tutto

Panieri riscopre la tecnica del Cinquecento

di Marco Cerpelloni, su L’Arena di Verona del 30 marzo 2009 «Tempere Grasse», colori e profumi dell’arte. Prosegue sino a giovedì la mostra di Giuliano Panieri allestita negli spazi della galleria L’incontro di via IV Novembre. L’artista, pittore fiorentino e discepolo di Silvestro Pistolesi, si esprime attraverso una tecnica del Cinquecento che prevede l’utiizzo di pigmenti naturali mescolati a vino e uova. Le sue nature morte ed i suoi interni… […] Leggi Tutto

Cabaret sul palco della Taverna Marconi

Generalmente l’assicuratore non attira verso di sé grandi simpatie ma, come si suol dire, il mondo è bello perché è vario. Sarebbe senz’altro d’accordo Cristian Calabrese, classe 1973. giovane professionista veronese nel campo assicurativo e, nel tempo libero, comico. Sarà lui il primo artista ad esibirsi questa sera sul palco della Taverna Marconi all’interno dell’Osteria Vino in via Marconi 15. Cristian scrive ed interpreta le sue creazioni che spaziano dal… […] Leggi Tutto

Paolo e Max, dalle pizze acrobatiche al laboratorio di Zelig

Dalla pizza alla piazza e, dulcis in fundo, al palco. Con il motto «il cabaret secondo me» saranno grasse risate quelle di stasera a partire dalle 21.30 in compagnia dei giovani comici Paolo&Max dello Zelig Lab di Padova, ospiti alla Taverna Marconi. Dopo il primo appuntamento della scorsa settimana che ha visto protagonisti, tra gli altri, la coppia di artisti Diego e Paolo, l’associazione culturale «Quinta Parete» presenta stasera il… […] Leggi Tutto

Si ride con la strana coppia Diego e Paolo

Stasera si ride col cabaret. Dopo l’esperienza di «Riso all’improvviso», sit-com che a febbraio li ha visti protagonisti di improvvisazioni al teatro SS. Trinità tornano ad esibirsi a Verona i comici Diego e Paolo, una strana coppia approdata anche sul palco di «Zelig off» nell’edizione del 2005 condotta da Raul Cremona e Giorgia Surina, con i personaggi degli Zampolli: due stralunati bellunesi abitanti di Isolai di Cadore, il paese più… […] Leggi Tutto

Panieri e i maestri fiorentini

Espone a Verona dal 1992 e da quanto dice la nostra città gli porta bene. Giuliano Panieri è un pittore fiorentino contemporaneo, diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Firenze e guidato dai maestri Silvestro Pistolesi e Pietro Annigoni. Ha scoperto la passione per l’arte all’età di 35 anni e da allora è diventata la sua ragione di vita, partecipando anche a rassegne e concorsi nazionali Dal 7 marzo al 2… […] Leggi Tutto

Colori e profumi dell’arte Giuliano Panieri a Verona

Silvestro Pistolesi è ormai artista affermato e connotato da una nobiltà stilistica di effettiva evidenza. Giuliano Panieri è il suo discepolo, il suo allievo, il seguace prosecutore della sua capacità artistica; è colui che può essere chiamato artista, senza peccare in eccesso. E’ proprio nel vero significato che la parola “artista” indica che si può esprimere la vera essenza di Panieri. Troppe volte si abusa dell’aggettivo per indicare dei bravi… […] Leggi Tutto

I colori e i profumi dell’arte Giuliano Panieri espone a Verona

Firenze torna a Verona: dopo la mostra di Luca Alinari la Galleria d’arte L’Incontro ospita le opere del fiorentino Giuliano Panieri e porta in città una pittura d’altri tempi, quasi magica. Non è nuova a queste scelte la sala d’arte veronese, capace di catturare l’attenzione dei grandi appassionati dell’Ottocento e del Novecento italiano ed internazionale e i collezionisti dei pittori sia affermati che emergenti. Da oltre 35 anni diretta da… […] Leggi Tutto


Prossimi Appuntamenti

09

Ago

2019

    L’uomo che piantava gli alberi

  • Luogo: Avesa, Verona - Villa Scopoli
  • Curatore: Teatro Impiria

Uno spettacolo che parla alle corde dell’anima. L’amore per la natura e per un futuro migliore attraverso parole che donano sentimenti di pace e serenità.FacebookTwitteremail

10

Ago

2019

    Dove vai tutta nuda?

  • Luogo: Arbizzano, Negrar - Villa Albertini
  • Curatore: I tre pantaloni

Uno spettacolo avvincente, tratto da Feydeau. Il ritmo, gli incastri e i canoni del vaudeville per una commedia tutta da ridere. Un tuffo spensierato nei malintesi, negli equivoci e negli incastri di una trama fitta di colpi di scena.FacebookTwitteremail

18

Ago

2019

    Un curioso accidente

  • Luogo: Arbizzano, Negrar - Villa Albertini
  • Curatore: La Bottega Teatro

Un capolavoro di Carlo Goldoni. Un tuffo aggraziato in una commedia dal sapore universale, uno spaccato sulla società del 1600 che … più di tanto non è cambiata rispetto a oggi.FacebookTwitteremail

23

Ago

2019

    L’osto de Verona

  • Luogo: Avesa, Verona - Villa Scopoli
  • Curatore: Guido Ruzzenenti

Verona, negli anni delle cosiddette Pasque Veronesi. La Serenissima e l’invasione napoleonica. Tutto raccontato dalla penna di un oste del 1700 che scrisse gli accadimenti di quegli anni in un prezioso documento storico.FacebookTwitteremail

Noi tra di Voi!

Abbiamo abbattuto la “nostra” quarta parete: non vogliamo nessun tipo di barriera impenetrabile tra il pubblico e il proscenio sul quale ci muoviamo. Così, a definire il confine culturale tra noi e il mondo del teatro – di tutto il teatro, ma anche del più ampio settore della cultura – immaginiamo solo una quinta parete. La parete che non c’è! Quella parete che limita la nascita di nuovi progetti, di nuove idee, di nuovi slanci…quella parete che limita la comunicazione e la diffusione degli eventi nel tessuto della città. Proprio come in un teatro antico, aperto a tutti e da ogni lato, un teatro con un palcoscenico circolare dove gli spettatori possano essere ancora più vicine agli attori, agli autori… agli artisti . E noi tra di loro, a promuovere e organizzare eventi che arricchiscano lo spazio culturale della città, a creare opportunità per artisti e nuovi talenti per esibirsi, per far valere la loro arte. E noi tra di Voi con un gruppo di esperti e appassionati ma anche di giovani intraprendenti, perché l’arte e la cultura possano far parte della vita di tutti i giorni.


Hanno patrocinato i nostri eventi...



Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio
Patrocinio

...e diverse Circoscrizioni territoriali